IL CARBURANTE, IN BILICO PER GLI ITALIANI

Per gli Italiani la questione carburante non è mai stata del tutto chiarita,oscillano così i prezzi per i consumatori,che si vedono  ribassare e inspiegabilmente aumentare i prezzi da un giorno all’altro.Secondo quanto risulta in un campione di impianti che rappresenta la situazione Italiana per il servizio Check-Up Prezzi QE, il prezzo medio praticato “servito” della benzina va oggi dall’1,625 euro/litro di Eni all’1,640 di Q8 e Shell (no-logo a 1,481). Per il diesel si passa dall’1,543 euro/litro di Eni all’1,561 di Tamoil (no-logo a 1,385). Il Gpl, infine, e’ tra 0,590 euro/litro di Esso a 0,628 di Shell (no-logo a 0,570). Le punte massime sempre sul “servito” (no-logo escluse), osservate per tutti e tre i prodotti nell’Italia meridionale, risultano in salita a 1,712 euro/litro per la benzina e a 1,607 euro/litro per il diesel, mentre sono stabili a 0,657 euro/litro per il Gpl.Anche sul self-service i prezzi in crescita del 13% rispetto allo scorso anno.

blogdimotori_c4ca4238a0b923820dcc509a6f75849b1

 

 

 

 

Chiedi Aiuto

Non Esitare