L’ ISEE è un Documento che riassume la situazione economica della famiglia, patrimoniale e non. Il Documento è costituito dalla DSU, Dichiarazione Sostitutiva Unica e dall’attestazione ISEE,  dove è riportato il valore ISEE e il valore ISR.

I modelli a disposizione del CAF sono vari :

  • ISEE standard o ordinario;
  • DSU MINI nel caso in cui non bisogna indicare persone con percentuali di invalidità  o per richiedere specifiche prestazioni.
  • ISEU specifico per l’esonero delle tasse Universitarie;
  • ISEE socio-sanitario per accedere alle prestazioni di assistenza sanitaria come per esempio l’assistenza domiciliare;
  • ISEE sociosanitario-residenze per ricoveri in case di cura-RSA-RSSA, definite residenze protette;
  • ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi;
  • ISEE corrente che è un modello aggiornato alla situazione reddituale degli ultimi 12 o 2 mesi, quando un Lavoratore Dipendente ha perso il posto di lavoro. Tuttavia per presentare il modello ISEE corrente vi deve essere una variazione reddituale superiore al 25% rispetto all’ordinario.

PERCHE’ L’ ISEE?

L’ ISEE serve per chiedere ed ottenere, se ne ha diritto, alcune prestazioni ed agevolazioni quali:

  • Il Reddito di Cittadinanza;
  • Il Bonus Bebè;
  • L’Assegno per il terzo figlio;
  • Il Reddito di Inclusione REI;
  • La Pace Fiscale, Decreto Legge 119 del23/10/2018;
  • La Carta Acquisti per minori di tre anni e per cittadini maggiori di anni 65;
  • Il Bonus idrico;
  • Il Bonus energia e gas;
  • L’Assegno Maternità del Comune;
  • Le Prestazioni Agevolate previste dalle Regioni e Comuni.

ISEE 2019 DOCUMENTI

I documenti necessari per presentare l’ISEE 2019 sono:

  • I dati anagrafici dei componenti il nucleo familiare presenti nello stesso domicilio;
  • L’indicazione dell’esistenza di una persone invalida civile, se presente nel nucleo familiare, risultante da verbale di Commissione;
  • Nel quadro B occorre indicare l’indirizzo della casa di abitazione dove risulta residente il nucleo familiare. Occorre, anche indicare se la casa di residenza è di proprietà, in comodato ad uso gratuito o in affitto. In quest’ultimo caso si deve indicare il codice ufficio, la data di registrazione e il numero nonché il canone di locazione annuale.

ISEE 2019: PATRIMONIO MOBILIARE ED IMMOBILIARE

Per una corretta compilazione occorre munirsi:

  • dei saldi e giacenze medie annuali di tutti i componenti familiari, dei depositi, conti correnti, conti postali, carte prepagate. E’ obbligatorio anche autocertificare il valore nominale, al 31/12 dell’anno precedente la dichiarazione dei Titoli di Stato o equiparati, certificati di deposito e prestito, buoni fruttiferi, azioni o partecipazioni in società quotate in borsa sia italiane che estere;
  • delle rendite degli immobili in possesso dai componenti il nucleo familiare, evidenziando la casa di residenza e le relative pertinenze;
  • le targhe di autoveicoli, motocicli, imbarcazioni e navi presenti e intestati ai componenti.

ISEE 2019: COMPILAZIONE

La compilazione del modello è importante e deve essere precisa, appunto per partecipare alle agevolazioni, se spettanti. La Dichiarazione Unica ISEE 2019 è inviata all’INPS da un CAF abilitato, accedendo al servizio on line dell’INPS – ISEE post riforma 2015.

Avvenuto l’invio i dati trasmessi sono lavorati prima dagli archivi informatici dell’INPS e poi dalle banche dati dell’Agenzia delle Entrate per inserire i redditi del nucleo familiare.

Si rilascia il modello corretto o con omissioni e difformità. In quest’ultimo caso, occorre effettuare la correzione dei dati omessi o difformi, inviando una nuova DSU.

Dal suo invio passano circa 6/7 giorni per ricevere l’attestazione ISEE con l’indicatore della Situazione Economica Equivalente.

ISEE 2019: SCADENZE

Il modello ISEE 2018 scade il 15/01/2019; mentre ISEE 2019 scadrà il 31 Dicembre 2019.