TAR DEL LAZIO NON SOSPENDE DECRETO GRANO/PASTA

Il Tar del Lazio, con l'ordinanza n. 6194/2017, ha respinto la richiesta di sospendere il decreto interministeriale che introduce l'obbligo di indicazione d'origine del grano nella pasta. Il provvedimento firmato dai Ministri Maurizio Martina e Carlo Calenda entrerà in vigore come previsto il 17 febbraio 2018. Questo il commento del Ministro Martina:
"La decisione del Tar del Lazio conferma il diritto dei consumatori alla massima trasparenza delle informazioni in etichetta. Il nostro lavoro a tutela delle produzioni italiane va avanti, per valorizzare l'origine delle materie prime e rafforzare le filiere agroalimentari. Crediamo che questo provvedimento debba essere esteso a tutta l'Unione Europea, perché si tratta di una scelta di equità, competitività e giustizia".

Chiedi Aiuto

Non Esitare