TELEFONIA, SI TORNA ALLA FATTURAZIONE MENSILE

Lo scorso 14 novembre la commissione Bilancio del Senato ha dato il via libera all’emendamento che prevede la fatturazione mensile, o di multipli del mese, per imprese telefoniche, reti televisive e servizi di comunicazioni elettroniche. Le compagnie telefoniche hanno 120 giorni, dall’entrata in vigore della legge, per adeguarsi ed in caso di violazione verrà applicato un rimborso forfettario di 50 euro a favore del cliente. Tale rimborso sarà maggiorato di un euro per ogni giorno eccedente la scadenza del termine stabilito dall’Authority delle Comunicazioni che si vede inoltre autorizzata a raddoppiare le sanzioni applicabili da un minimo di 240mila euro ad un massimo di 5 milioni d’euro.

Chiedi Aiuto

Non Esitare